CATECUMENATO: Il battesimo degli adulti

Da qualche decennio, nelle nostre parrocchie è in aumento la richiesta del Battesimo (e anche della Cresima) o di riavvicinamento alla fede, da parte di adulti, compresi coloro che arrivano da altre confessioni religiose. in parte anche dovuto al fenomeno immigratorio.

A questa richiesta la nostra parrocchia risponde con un servizio detto “CATECUMENATO”.
È un itinerario di fede e di conversione, è un tirocinio di vita, un cammino personalizzato che tiene conto quindi della persona in modo integrale: la sua situazione umana, la sua storia, il suo cammino, i suoi interessi, i suoi problemi, le sue attitudini e viene svolto sotto la guida del “Servizio diocesano per il catecumenato”. Dura circa due anni. Questo cammino di fede segue “le norme e gli orientamenti” dei Vescovi della Conferenza Episcopale italiana che la nostra diocesi ha fatto propri.

Il Catecumenato degli adulti è segnato da tappe rituali, che scandiscono i progressi nella fede e nella conversione:
+ il pre-catecumenato o prima evangelizzazione: è il tempo della ricerca della fede in Gesù Cristo Salvatore, la scoperta della spiritualità cristiana e degli impegni che la scelta della fede contempla nella vita.;
+ il Rito di Ammissione al catecumenato, normalmente celebrato nella Prima Domenica di Avvento in parrocchia, dopo una verifica delle motivazioni e di esperienza nella conoscenza di Gesù Cristo. I candidati vengono segnati con il segno della Croce e viene loro consegnata la Sacra Scrittura;
+ il Rito di Elezione da parte del Vescovo;
+ altri riti minori da compiere al “tempo opportuno” in parrocchia: le consegne del Credo e del Padre Nostro, in Quaresima; gli Scrutini nella III, IV, V Domenica di Quaresima;
+ il culmine del cammino catecumenale è la celebrazione unitaria dei Sacramenti dell’iniziazione cristiana ( Battesimo, Cresima e Eucarestia) di regola nella Veglia pasquale, in Cattedrale con il Vescovo diocesano, che con l’imposizione delle mani e l’unzione del crisma, invoca lo Spirito Santo che consacra e fortifica  i catecumeni , per inviarli a compiere la missione profetica, sacerdotale e regale di Cristo e della Chiesa. Essi sono accompagnati dai loro padrini e catechisti;
+ conforme all’antico camino catecumenale la fede deve essere poi approfondita nel tempo della mistagogia, che è destinato ( attraverso, la meditazione del Vangelo, la catechesi, l’esperienza dei sacramenti e l’esercizio della carità, ad approfondire i misteri celebrati, il senso della fede, della Chiesa e del mondo, a consolidare la pratica della vita e a stabilire rapporti più stretti con i fedeli. Per questo è compresa  la Celebrazione del Sacramento della Penitenza

Il “Servizio diocesano Catecumenato”, inoltre, incontra i catecumeni in due Ritiri diocesani, sostiene con loro qualche colloquio e organizza il Rito dell’Elezione con il Vescovo. Questo “ Servizio diocesano “ ha anche il compito di formare le coppie di cristiani o singoli cristiani che i parroci designano per accompagnare un adulto a una vera conversione (cfr.At 2,38).

        Piattaforma diocesana
   per i giovani - #sharethecare

sharethecare.jpg

            logo_giovani_UP12.png   
    Unità Pastorale Giovanile 12 

                Instagram_2.png             Facebook logo 36x36

Logo rettangolare cottolengo